GRAZIE LO STESSO!

credits: Foto Marco Marengo

 

Una splendida cornice di pubblico ha accolto la finalissima di Coppa Italia. In campo l’Lpm Bam Mondovì e la Canovi Coperture Sassuolo.

Il match inizia in parità (5-5). Sassuolo ingrana la marcia giusta e trovando il break, portandosi a + 5 (7-12). Le emiliane mantengono il vantaggio, con le pumine che accorciano (13-17).
L’occhio del video check entra in azione su una palla dubbia (14-18). Zanette schiaccia il -3 (15-18). Schlegel a segno per il 16-18. Canovi non molla, ma il muro di Mondovì costringere la panchina di Sassuolo a fermare il gioco (17-19). Capitan Biganzoli regala il punto della parità (19-19) e manda in estasi il numeroso pubblico monregalese presente a Verona. Prosegue punto a punto questa calda fase del set (23-23). Sul 24-23 entra Valli al servizio per Tonello. Lpm Bam Mondovì si aggiudica il parziale (25-23).

E’ ancora il Sassuolo ad iniziare meglio il set (2-5), costringendo le pumine ad inseguire. Coach Delmati chiede time out. Al rientro in campo è ancora Canovi a suonare la carica e ad allungare (4-12). Mondovì cerca il break (7-13). Le avversarie sono determinate a pareggiare i conti e si portano sul 13-20. Le monregalesi reagiscono e si portano sul 16-21. Sassuolo prosegue la fuga e riporta la conta dei set in equilibrio (17-25).

Nella terza e fondamentale frazione di gioco sono le pumine ad ingranare meglio, portandosi sul 4-2. Prontamente Sassuolo raggiunge le pumine (4-4), mette la freccia e sorpassa (6-7). Rebora non ci sta e mette a terra il 7 pari. Canovi Coperture viaggia deciso e si porta sull’11-20. Grandi difese di Agostino non bastano a rallentare la marcia delle emiliane, che si portano in vantaggio ed iniziano a sognare (16-25).

Con il conteggio set a sfavore, le rossoblu partono bene nel quarto set (7-2). La panchina di Sassuolo ferma il gioco. Al ritorno in campo è ancora l’Lpm Bam Mondovì a guidare (11-4). Schlegel schiaccia il 14-7. Le pumine riescono a mantenere il +6 di vantaggio, nonostante il bel gioco delle avversarie. Zanette picchia ed è 18-10. Le monregalesi, sostenute dall’incessante tifo dei 500 tifosi al seguito, allunga (21-14) e trascina il parziale verso la fase finale. Biganzoli schiaccia il 22-14. Sassuolo non molla e si portano sotto, trovando un break vincente (23-18). Zanette schiaccia forte il 24-18. Rebora a segno: è tie break.

Quinto e decisivo set: due punti di Schlegel (2-0). Le pumine mantengono il vantaggio (4-2). Zanette a segno (5-2). Il gioco di Mondovì, coordinato con astuzia da Valpiani, costringe la panchina di Sassuolo a chiedere time out. LPM BAM si porta sul 7-3. Al cambio campo è Mondovì ad essere in vantaggio (8-3). E’ ancora Zanette a suonare la carica (9-4). La Canovi non molla e cerca il break (9-5). Il punto del raddoppio lo mette giù Zanette (10-5). Pipe di Zanette (11-6). Cambio tra le fila di Mondovì: entra Valli al servizio. Sassuolo si porta a -3 (11-8). Zanette trova il mani out del muro avversario (12-8). Le emiliane non ci stanno (12-10). Coach Delmati ferma il gioco. L’errore al servizio di Sassuolo regala il 13-10, ma è proprio il Canovi a rifarsi sotto: è ancora parità (13-13). Rebora picchia il 14-13. Attacco vincente di Sassuolo (14-14), che si porta sul 14-15. Biganzoli: 15-15. Canovi in vantaggio 15-16. Ed il sogno di Mondovì sfuma (15-17).

GRAZIE LO STESSO!

Serie A2

© LPM Pallavolo 2018

tutti i diritti riservati

LPM pallavolo Mondovì SSD a r.l.
Via delle Ginestre, 26
12084 Mondovì
Numero REA CN - 308743
Codice fiscale 02656430044
Capitale sociale 60.000 i.v.