19 Settembre 2017
immagine di testa


NEWS dal mondo LPM

Lpm Bam Mondovì conquista un set sul campo della capolista

05-02-2017 19:14 - News della Serie A2 2016-2017
Ufficio stampa Filottrano
Come da pronostico, la Lardini Filottrano fa sua la sfida contro l´Lpm Bam Mondovì.
Le pumine hanno comunque lottato, strappando il terzo set ai vantaggi. Le monregalesi non portano a casa punti, ma quel set vinto su un campo così difficile è segno di un grande carattere e voglia di fare bene: sono infatti soltanto 10 i set che la formazione marchigiana ha lasciato per strada in questo campionato.

La cronaca del Match (a cura di ufficio stampa Lardini Filottrano)
La formazione di coach Bellano chiude a doppia mandata in cassaforte tre punti importanti con una prova di sostanza, chiudendo con tutte le cinque giocatrici d´attacco in doppia cifra e frenando con un grande quarto parziale il ritorno della Lpm Bam. D´Odorico mette giù la prima palla, la Lardini risponde con Cogliandro e Vanzurova (3-1), Mondovì rimette la freccia con Bici (3-4), ma l´equilibrio che si registra in avvio dura poco. Scuka randella con continuità e sul suo muro Filottrano già corre (7-4). Mazzaro stampa a terra due primi tempi (10-5) e sulla ricezione in affanno della Lpm (36% di positive nel set, contro il 75% di Filottrano) la Lardini scrive il massimo vantaggio con Vanzurova (12-6). Mondovì prova a stringere le maglie in difesa e a far entrare in partita Nomikou, costruendo il recupero (14-11) con i muri di Bruno e Martina. Filottrano rilancia con Bosio, che di seconda intenzione scrive a referto il 16-11 e poi consegna a Mazzaro la palla del nuovo +6 (19-13). Il tira e molla riporta sotto Mondovì, che sfrutta l´attacco di Nomikou e due errori di casa (20-18), ma a sbrogliare la situazione ci pensa Negrini: due attacchi e un muro del capitano lanciano la Lardini verso il traguardo (23-18), Scuka e l´ace di Vanzurova chiudono il parziale (25-18). Filottrano gioca bene e spinge subito con Vanzurova e Scuka e con Mazzaro a muro (4-1), la Lardini sfrutta l´ace di Bosio, il primo tempo da applausi di Mazzaro e il muro di Negrini per allungare ancora (7-2). Cane prende il posto di Bici, Vanzurova accompagna sul 9-3 una Lardini che poi incappa in un passaggio a vuoto: Mondovì ne approfitta e con due muri di Bruno mette la freccia (9-10). Filottrano riparte da una spettacolare serie di interventi difensivi di Feliziani e da Cogliandro (11-10), l´ace di D´Odorico riporta avanti la Lpm (13-14), ma la Lardini trna veemente con Negrini (15-14), Mazzaro e Vanzurova (17-15). Il break decisivo (5-0) lo firmano Cogliandro, Negrini e l´ace di Vanzurova che lanciano la Lardini sul 22-17, la rientrante Bici e l´ace di Nomikou provano a ridurre il gap (22-20), ma con due fast Cogliandro garantisce tre palle-set alle padrone di casa (24-21). D´Odorico annulla la prima (24-22), Scuka non perdona sulla seconda (25-22). Mondovì riparte nel terzo gioco dal muro di Martina (2-3), dai punti di Nomikou e dall´ace di Bruno (8-11), costringendo la Lardini ad inseguire. Scuka e Vanzurova tengono le filottranesi in linea (12-14) e nel cuore nel set arriva il break di 4-0 (16-15) che la Lardini costruisce con Cogliandro, Negrini e con l´ace di Vanzurova. Mondovì viaggia con una percentuale d´attacco decisamente migliorata (40% nel terzo contro il 22% e il 21% dei primi due set), D´Odorico trova il campo avversario con maggiore continuità (18-19), la Lardini stringe i denti e si riporta avanti con l´ace di Bosio (20-19). Scuka stampa il muro del 21-20 e poi mette a terra il punto del +2 (22-20), ma la Lpm ribalta tutto con la neoentrata Carraro e Bici (22-23). Nomikou regala alle sue la palla del set (23-24), che Vanzurova annulla (24-24), la Lardini deve però cedere sull´uno-due di Bici (24-26). Mondovì prende coraggio (1-3), ma la formazione di Bellano torna su livelli di assoluta eccellenza e Mazzaro dà il là ad un break di 8-0 (9-3), che passa per i punti di Vanzurova e un muro della stessa centrale. D´Odorico interrompe la striscia di Filottrano, ma non trova soluzioni sul servizio tattico della Lardini e sulla qualità offensiva di una squadra che manda ripetutamente a bersaglio Negrini, Cogliandro e Vanzurova. La Lardini allunga sul 18-7, Scuka la spinge fino al 21-9, chiudendo virtualmente un set che la stessa slovena manda in archivio prima a muro e poi in attacco.

La prossima domenica le ragazze di Luca Secchi torneranno a giocare in casa, davanti al proprio pubblico. Sarà di turno il derby piemontese, che vedrà il Lilliput Settimo Torinese, dell´ex coach Maurizio Venco, calcare il campo del PalaManera. L´appuntamento è quindi per domenica 12 febbraio, alle ore 17 a Mondovì!

LARDINI FILOTTRANO ľ LPM BAM MONDOVÌ 3-1
LARDINI FILOTTRANO: Bosio 3, Vanzurova 17, Mazzaro 14, Cogliandro 13, Negrini 14, Scuka 18, Feliziani (L). N.e.: Tosi, Marangon (L2), Galazzo, Pirro, Rita, Cappelli. All. Bellano - Quintini.
LPM BAM MONDOVÌ: Stomeo, Bici 13, Martina 5, Bruno 7, Nomikou 15, D´Odorico 14, Poma (L); Carraro 2, Rolando, Cane 3. N.e.: Dhimitriadhi, Camperi. All. Secchi - Pretto.
ARBITRI: Di Blasi (Rm) e Oranelli (Pg).
PARZIALI: 25-18 (24´), 25-22 (28´), 24-26 (29´), 25-12 (21´).
DURATA: 102´.
NOTE: Lardini: battute sbagliate 5, battute vincenti 6, muri 8, attacco 38%, ricezione positiva 63%. Mondovì: b.s. 8, b.v. 4, mu. 7, att. 26%, ric. pos. 39%.



[Realizzazione siti web www.sitoper.it]